Notturno bus: dal 7 gennaio entrerà a far parte del trasporto pubblico locale

27/12/2016
A partire da sabato 7 gennaio 2017 il Notturno Bus, la navetta del sabato sera che collega il centro di Lastra a Signa con la fermata della tranvia Resistenza di Scandicci, servizio svolto da Li-nea spa, farà parte del servizio ordinario di trasporto pubblico locale (TPL) con l'indicazione Linea 83 N. E' quanto stabilito dall'amministrazione comunale in accordo con la Città Metropolitana alla luce del buon successo riscontrato presso gli utenti, in particolare giovani e giovanissimi, e nell'ottica di favorire la mobilità sostenibile. Si conferma inoltre la corsa gratuita di sabato 31 dicembre 2016, che conclude la fase sperimentale del servizio iniziata a ottobre dello scorso anno. Con l'inserimento nel trasporto pubblico locale, dal 7 gennaio l'accesso al Notturno Bus prevederà l'utilizzo di un biglietto a tariffazione ordinaria. Ulteriori modifiche riguarderanno orari e fermate. Il primo autobus partirà alle 21 (e non più alle 20.45) da via Cadorna, mentre si conferma l'ultima corsa in partenza da Scandicci alle 1.30. Le fermate intermedie di Brucianesi, Porto di Mezzo e Ponte a Signa non saranno mantenute. Sarà invece possibile usufruire di quelle normalmente presenti sul percorso che da via Cadorna si snoda lungo la ex Strada Statale 67 in direzione di Scandicci. "Sono molto soddisfatta dell'inserimento del Notturno Bus nel trasporto ordinario - ha dichiarato il sindaco Angela Bagni -. Abbiamo creduto e investito su questo progetto come campagna di sensibilizzazione per l'utilizzo dei mezzi pubblici, e i dati derivanti dalla sperimentazione sono sempre stati incoraggianti. Questo servizio, reso possibile grazie ai finanziamenti dell'amministrazione comunale, è anche e soprattutto un segno della nostra attenzione per le giovani generazioni".

<- Indietro