“Città, lotte e diritti”, una mostra in collaborazione con Li-nea

14/11/2013
La società di trasporto pubblico Li-nea collabora alla realizzazione dell'esposizione dedicata alle lotte operaie, promossa dalla Fiom Cgil di Firenze Firenze. È realizzata anche con la collaborazione di Li-nea spa, “Città, lotte e diritti”, la mostra dedicata alle lotte operaie a Firenze dagli anni ‘60 ad oggi, promossa dalla Fiom Cgil di Firenze. L’esposizione arriva in vista del Congresso della Cgil, con l’obbiettivo di avviare una riflessione sulle lotte operaie nella provincia fiorentina, facendo riferimento alle grandi aziende presenti sul territorio, come Fiat, Nuovo Pignone, Galileo, Stice Zanussi e Targetti. Attraverso foto d’epoca e contributi scritti, ma anche video, reportage e documenti storici, la mostra racconta il Movimento operaio e studentesco del ’68, un’epopea di diritti conquistati con fatica da una generazione che ha lasciato un’eredità da valorizzare e riattualizzare per uscire da una crisi sempre più avvolgente. Curata da tre tirocinanti della Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Firenze, sarà esposta in anteprima per gli studenti, dal 25 novembre al 7 dicembre, nella Biblioteca del Polo Universitario di Novoli, proprio nell’area in cui sorgeva il vecchio stabilimento della Fiat. Le opere saranno presentate dalla professoressa Franca Alacevich, direttrice del Dipartimento di Scienze Politiche “Cesare Alfieri” e dalla direttrice della Biblioteca, Lucilla Conigliello. La mostra verrà poi trasferita al piano terreno della Biblioteca delle Oblate dove si terranno anche laboratori didattici per le scuole superiori (il lunedì e il martedì mattina). Oltre che dall’Università di Firenze, la mostra è patrocinata anche dal Comune di Firenze, dalla Provincia di Firenze, dalla Regione Toscana e dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Foto di Red Giorgetti

<- Indietro