Ciak, si parte: bus di Li-nea set di un corto

08/03/2012
Un bus di Li-nea diventerà un vero e proprio set cinematografico, per raccontare la vicenda, ispirata a una storia vera, di una madre single e del suo bambino. Così Li-nea dà il suo piccolo contributo al cortometraggio dal titolo: “Kaleidoskop” realizzato dalla Cooperativa Cat onlus di Firenze nell’ambito del progetto “Supermom”, Iniziativa Leonardo da Vinci programma Llp, in collaborazione con l’associazione Net di Padova per aiutare madri e padri single disoccupati a migliorare le loro competenze professionali, personali e sociali. Nei Paesi aderenti (Germania, Francia, Italia, Polonia e Irlanda) sono stati realizzati una serie di laboratori di cinematografia finalizzati alla creazione di cortometraggi che saranno presentati e diffusi congiuntamente a livello europeo. In Italia, in particolare, il progetto si è avvalso della collaborazione della Cooperativa Sociale Cat di Firenze. Davanti a una richiesta di collaborazione, Li-nea ha subito dato la propria disponibilità, prestando gratuitamente uno dei suoi mezzi per la realizzazione del corto. Li-nea (e anche le scene girate a Scandicci) gireranno così l'Europa. Sabato 10 marzo, dalle 15 alle 19 circa, sulle vie di Scandicci, saranno effettuate le riprese del cortometraggio, che si ispira a fatti realmente accaduti. Protagonista della storia una madre single con un bimbo piccolo che, non avendo né casa né lavoro, trova accoglienza in un istituto che però apre solo la sera. Non avendo altro posto dove andare e per tenere il bambino al caldo, la giovane donna è costretta a passare buona parte delle giornate sul bus, che diventa così per lei e per il figlio una sorta di casa ambulante; un luogo dove rifugiarsi fino all’ora d’apertura dell’istituto.

<- Indietro